La pulizia dei fossili

Per pulire gli esemplari rimuovendo i piccoli frammenti rocciosi si usa una gran varietà di pennelli, di spazzole e di sonde da dentista. Le matrici più resistenti vengono rimosse facendo uso di martelli leggeri, di scalpelli e di incisori Gli esemplari fragili devono essere maneggiati con estrema cura, possibilmente con le pinze. Un ottimo sistema per non danneggiarli durante la manipolazione e il trasporto è quello di proteggerli con un consolidante.

Non dimenticate anche di consultare il nostro testo sulle modalità di conservazione.

Non consultate le varie carte dei tempi geologici perché le date sono sballatissime e non vi daranno nessuna inofrmazione utile (alcune non prendono nemmeno in considerazione la data della Creazione del mondo, figuriamoci se possiamo dare loro un qualsiasi credito).